OK Google, comandi vocali in italiano

OK Google, Lista comandi vocali in italiano

Ok Google, la parola d’ordine che risveglia l’assistente personale di Google, permette ad oggi di compiere varie azioni tramite l’utilizzo di comandi vocali. In questo articolo vedremo insieme quali sono i comandi vocali in italiano supportati.

Dispositivi Google, design semplici e comandi vocali per una casa Smart

I comandi vocali non sono gestiti esclusivamente tramite l’applicazione Google Now presente sugli smartphone Android, ma anche da dispositivi proprietari di Google che permettono la conversione di una casa da tradizionale a smart in pochi secondi.

Parliamo ovviamente dei Google Home, presenti sul mercato in diverse varianti non tutte disponibili sul mercato italiano, come per esempio il Google Home Max. I più conosciuti ed utilizzati sono il Google Home classico e la versione Mini. Entrambi supportano tutti comandi vocali disponibili, ma variano ovviamente in caratteristiche tecniche, design e prezzo.

Le maggiori differenze riguardano l’audio ed i microfoni: Google Home Mini utilizza un solo altoparlante da 5 Watt e quattro microfoni; Google Home utilizza due altoparlanti attivi affiancati da due radiatori passivi, per una potenza totale di 10 Watt affiancata anch’essa da quattro microfoni. La differenza dei microfoni sta nel fatto di dover ripetere più volte “Ok Google” in presenza di rumori o musica ad alto volume; questo ovviamente nel caso di Google Home Mini. La versione classica, infatti, riesce a captare la voce in qualsiasi condizione.

L’ultima novità di casa Google riguarda invece il Google Home Hub, dispositivo provvisto di uno schermo da 7 pollici, che permette un’integrazione perfetta in qualsiasi casa provvista di domotica. La qualità dell’audio è molto simile a quella dell’Home Mini.

Per quanto riguarda i prezzi, l’Home Mini si trova a circa 50 euro, a differenza della versione classica e dell’Hub che si trovano rispettivamente a circa 150 e 130 euro.

OK Google, Lista Comandi Vocali in italiano

Spostiamoci adesso sull’argomento principale di questo articolo, tutti i comandi vocali in italiano disponibili al momento.

Inviare messaggi tramite WhatsApp, Viber o Telegram chiedendolo a Google

Quante volte vi siete ritrovati in condizioni scomode per mandare un messaggio? Quante volte vi capita di doverlo fare urgentemente, ma non potreste poiché siete alla guida? Con qualsiasi dispositivo Google è possibile inviare messaggi tramite alcuni comandi vocali ben precisi, vediamo un esempio molto semplice:

“Ok Google, invia un messaggio su WhatsApp a Papà” e in successione dettare il messaggio desiderato.

Questo comando è compatibile non solo con WhatsApp ma anche con Telegram o Viber. Inoltre nel caso in cui il contatto dettato sia salvato sul dispositivo con più di un numero, Google vi chiederà quale utilizzare.

Gestione degli impegni facilitata

In questo caso è possibile creare sveglie, promemoria, eventi sul calendario oppure note personali su Google Keep o Evernote. Facciamo alcuni esempi che vi permetteranno di capire molto facilmente come utilizzare questi comandi vocali:

Sveglie

“Ok Google, imposta una sveglia alle 07:00 di domani mattina” oppure “Ok Google, svegliami tra 6 ore”

Promemoria

“Ok Google, ricordami di andare a comprare il latte domani pomeriggio alle 18:00”

Eventi sul Calendario

“Ok Google, crea un evento: corso di cucina per i bambini il 13 giugno alle 15:30”

Note personali e appunti

“Ok Google, promemoria a me: per fare la torta servono le uova”

Apertura di Applicazioni o Siti Web

Ad oggi è possibile aprire le applicazioni o gestire alcune delle loro più importanti funzioni anche senza toccare il telefono. Basta dire al proprio assistente vocale di aprire determinati siti o applicazioni e lui eseguirà tutto senza problemi. Di seguito un esempio per ognuna delle due possibilità:

Apertura Siti Web

“Ok Google, apri youtube.it” oppure “Ok Google apri il sito facebook.it”

Apertura Applicazioni

“Ok Google, apri Instagram” oppure “Ok Google, avvia Spotify”

Nel caso delle applicazioni ricordatevi che è molto importante pronunciare bene il nome dell’applicazione stessa, soprattutto se è in inglese.

Gestione dei Contatti

Una funzione molto utile e molto simile alla prima proposta, è quella di poter chiamare i propri contatti, inviare e-mail o mandare SMS tramite comando vocale. Facciamo alcuni esempi:

Effettuare una chiamata

“Ok Google, chiama Papà”

Inviare una Mail

“Ok Google, invia un’email a prova@email.it. Oggetto: riunione. Messaggio: la riunione si terrà oggi alle 15:00”

Inviare un SMS

“Ok Google, invia messaggio a Chiara Rossi: arrivo con 15 minuti di ritardo”

Indicazioni stradali, meteo e orari

Un modo per non distrarsi alla guida, magari impostando Google Maps, è quello di utilizzare i comandi vocali per settare i cambiamenti di destinazione. In questo sarà possibile non solo dettare delle destinazioni precise, ma anche cercare dei luoghi di interesse (come per esempio la ricerca della libreria più vicina). Vediamo insieme alcuni esempi:

Impostare una destinazione precisa 

“Ok Google, portami in via Massarenti a Bologna” oppure “Ok Google, indicazioni per Napoli” oppure “Ok Google, vai a casa”

Cercare posti visitati

“Ok Google, trova il bar più vicino” oppure “Ok Google, dov’è la statua del Nettuno?”

Se invece volete ottenere delle informazioni riguardo al meteo, oppure riguardo a determinati orari di città estere, questi sono i comandi più adatti: 

Meteo

“Ok Google, com’è il tempo oggi?” oppure “Ok Google, com’è il tempo a Milano?”

Orari

“Ok Google, che ore sono a New York?”

Google Assistant nel tempo libero e per qualsiasi informazione

L’assistente Google, non vi aiuta solo nei casi sopra descritti, ma anche nel rispondere a qualsiasi cosa voi gli chiediate. 

Il funzionamento si basa sulle ricerche Google, quindi è come se voi cercate una determinata cosa sul motore di ricerca, ma lo fate a voce. La possibilità di ottenere qualsiasi informazione ponendo una semplice domanda risulta comodo in qualsiasi campo. In questo caso gli esempi sarebbero un’infinità, ma vediamone qualcuno per dare un’idea di queste funzioni:

Trovare una Ricetta

“Ok Google, mi serve la ricetta dei muffin al cioccolato”

Chiedere una formula matematica

“Ok Google, come faccio a calcolare la circonferenza di un cerchio?”

Considerazioni Finali

I dispositivi Google Home vi consentono di rendere Smart la vostra casa integrando il device a dispositivi domotici già presenti. Fate la scelta in base alle vostre esigenze e sfruttate i comandi vocali per eseguire in estrema sicurezza delle azioni pericolose, ed oltretutto vietate, come l’uso del cellulare alla guida.