Come scegliere una cassaforte di ultima generazione

Come scegliere la cassaforte

Nell’era dell’intelligenza artificiale e degli apparecchi smart, anche la scelta di una cassaforte può orientarsi verso dispositivi di ultima generazione, capaci di garantire il massimo della sicurezza. In questa guida approfondiremo l’evoluzione dei modelli in commercio e le possibilità di acquisto.

Come scegliere una cassaforte: tipologie e caratteristiche

In commercio sono presenti diversi modelli di cassaforte e si distinguono prevalentemente per il sistema di chiusura e la disposizione in casa:

Cassaforte a muro – Generalmente è l’installazione più diffusa e anche la più sicura, perché l’elemento è incassato nel muro.

Cassaforte esterna – Può essere collocata all’interno di mobili o armadi e per questo più semplice da scardinare.

Cassaforte a combinazione – Il sistema è regolato elettronicamente tramite un codice segreto creato dall’utente.

Cassaforte con chiusura a chiave – Soluzione analogica e abbastanza sicura, anche se il rischio di usura è piuttosto frequente.  

Il nostro parere? Meglio una cassaforte a muro

La cassaforte a muro e senza dubbio l’installazione più sicura: essendo una soluzione unica con la parete, offre maggiori garanzie rispetto agli altri modelli. Ovviamente purché la parete sia solida (preferibilmente in cemento armato) e non in cartongesso o friabile. La scelta di una cassaforte elettronica a combinazione, inoltre, può facilitarvi la vita. Attenzione, nel caso in cui dovreste dimenticarvi il codice di apertura da voi generato, non tentate soluzioni fai da te col rischio di compromettere la cassaforte e ciò che contiene. Rivolgetevi invece ad aziende specializzate in apertura di Casseforti Bloccate, come ad esempio Fabbro Milano. Si tratta di servizi presenti in tutto il territorio e che possono intervenire in pochissimo tempo, risparmiandovi infelici conseguenze.

Il grado di resistenza

La capacità di una cassaforte di resistere al tentativo di effrazione è misurata da una normativa a livello europeo, che stabilisce il grado di resistenza con un numero compreso tra 0 e 13. Più il valore è alto, maggiori saranno le difficoltà per eventuali ladri. Attenzione perché più aumenta il grado di resistenza, più il prezzo sale. Ricorda infine che è meglio optare per un rivestimento in grado di tutelare il contenuto della cassaforte in caso di allagamento o incendio.

Dove installare la cassaforte

La collocazione di una cassaforte è un aspetto importantissimo da prendere in considerazione. Individuate un posto poco agevole, così da rendere difficile la vita a qualsiasi malintenzionato. Evitate di posizionare la cassaforte in basso o ad altezza uomo. Meglio in posti alti, dove e praticamente impossibile trovare un appoggio per fare leva. Meglio ancora se nascosti alla vista ed angusti, perché rendano difficoltose le possibilità di manovra. Ragionate dunque su un luogo insolito ed affidate il lavoro a una persona di fiducia o a un esperto in installazione di casseforti.  La collocazione ideale è in angoli stretti e angusti, nei pressi di mobili pesanti, dietro complementi di arredo.

Come scegliere una cassaforte di ultima generazione

L’alternativa alle soluzioni classiche appena analizzate è data dalle casseforti smart di ultima generazione. Cominciano ad affacciarsi sul mercato e hanno caratteristiche davvero interessanti. Fuori l’aspetto è quello di una cassaforte classica, dal materiale resistente come quello delle “sorelle” analogiche. Ciò che le rende uniche è la componente “intelligente”: possono essere aperte digitando la password ma anche interfacciandosi con l’app dedicata. Ma la caratteristica più utile è data dall’allarme remoto – direttamente sul telefono – che si avvia nel caso in cui i sensori interni avvertano movimenti inusuali o tentativi di scasso.

Anche in questo caso assicuratevi che la cassaforte da voi preferita possa essere incassata nel muro. O che l’App associata preveda anche un sistema di localizzazione, così da potervi rivolgere alle autorità nel caso in cui un malintenzionato decida di portar via tutto il malloppo, cassaforte compresa.