Come collegare un Notebook alla TV

Collegare Notebook e TV

Collegare il notebook alla TV può rivelarsi utile per la condivisione di contenuti multimediali su uno schermo più grande, senza perdere in qualità. Una soluzione particolarmente adatta agli appassionati di gaming, ma anche per chi necessita di un doppio schermo per il lavoro. Il notebook può essere connesso alla TV in numerosi modi, vediamo come.

Come collegare un Notebook alla TV

HDMI

Il metodo più semplice per collegare un notebook alla TV consiste nell’utilizzare un cavo HDMI. Tutti i televisori e i computer portatili attualmente in commercio sono dotati di porte HDMI e questo semplifica di molto l’operazione: basterà collegare le estremità del cavo alle apposite porte e la connessione avverrà automaticamente. Attraverso il cavo passerà sia il segnale video (in risoluzione Full HD) ma anche il segnale audio.

Un’operazione veloce e utile per visualizzare sulla TV film e video in una risoluzione migliore rispetto allo schermo del portatile. A maggior ragione se non si dispone di uno schermo del pc ad alta risoluzione, come ad esempio i modelli di notebook full HD recensiti in questo articolo. Una volta collegati i due dispositivi con il cavo HDMI, entriamo nelle impostazioni schermo del PC per duplicare il Monitor. In Windows basterà andare su Pannello di Controllo –Schermo – Risoluzione dello schermo. Dalla schermata sarà possibile selezionare il monitor 1 (notebook) e display 2 (TV).

VGA

I notebook più datati potrebbero essere sprovvisti di porte HDMI. Se l’unica uscita a disposizione è la VGA (potete riconoscerla dai due fori laterali per le viti), dovrete munirvi di un cavo apposito. La VGA supporta la risoluzione Full HD ma non veicola il segnale audio. Per cui dovrete aggiungere un cavo audio da inserire nell’entrata delle cuffie del PC e nei due ingressi stereo della TV (bianco e rosso).  

S-Video e Mini DisplayPort

La S-Video è una piccola porta rotonda presente su molti portatili e molte TV. Supporta solo il flusso video (non in HD), per cui come nel caso della VGA va aggiunto un cavo audio. La Mini DisplayPort è invece una porta presente su molti modelli di MacBook Apple, trasmette il segnale audio e video fino a una risoluzione di 4K. Per collegarla alla TV c’è bisogno di un adattatore Mini DisplayPort.

Come settare il collegamento tra Notebook e TV

Una volta collegato il portatile a TV, dovrai selezionare il canale del segnale video. Ti apparirà la copia esatta del desktop del tuo notebook. Puoi sempre utilizzare il televisore come schermo secondario, nel modo che segue.

Se possiedi un PC Windows, clicca sul pulsante destro del mouse e seleziona la voce “Risoluzione dello schermo” o “Impostazioni schermo”. A seguire seleziona la voce “Estendi il desktop a questo schermo” dal menu a tendina, “Più schermi” e clicca su Applica. Se possiedi un Mac vai su “Preferenze di sistema”, clicca sull’icona “Monitor” e seleziona la scheda “Disposizione” dalla finestra che si apre. Togli la spunta dalla voce “Duplica monitor” e scegli lo schermo primario.

Collegare un Notebook alla TV in Wireless

Oltre al cavo, esistono metodi alternativi per collegare il Notebook alla TV in modalità wireless. Uno di questi è Chromecast di Google, una chiavetta da inserire nella porta HDMI del televisore e che consente di guardare video in streaming da Internet o dalla rete locale. È gestibile da tramite l’apposita estensione, oppure da smartphone e tablet scaricando l’app.

Se invece utilizzi un Mac potresti valutare l’acquisto della Apple TV, un dispositivo molto simile ad un modem che si collega al televisore tramite cavo HDMI. Permette di accedere a tantissimi contenuti multimediali e garantisce la funzione di mirroring, ovvero la possibilità di visualizzare in sul TV di casa tutto quello che succede sullo schermo del Mac, dell’iPhone o dell’iPad.